Oggi vi parlo di una delle cose più semplici, ma allo stesso tempo più difficili da fare quando si  viene a stare per un periodo più o meno lungo negli Stati Uniti, sto parlando di come fare la lavatrice.
Partiamo dal principio che sono pochi (soprattutto nelle grandi città) gli Americani che hanno in casa una lavatrice o meglio una lavasciuga, quindi si recano tutti alla più vicina lavanderia self service, dai ne sono sicura lo avrete visto in decine di film e vi sarete sempre domandati … ma come funziona, come si fa la lavatrice negli Stati Uniti? E poi …. non si sa mai chi si può incontrare! 

Per metterla un po’ sul ridere, e.. interessante per le ragazze, chi si ricorda quella pubblicità della Levi’s molto intrigate dove Nick Kamen andava a fare la laundry?!

Immaginate di essere in vacanza a New York e dover andare di corsa a lavare il paio di Jeans che avete con voi perché si sono macchiati !! Panico!!Prima di tutto vi dovete recare in una della lavanderia a gettoni più vicine, di solito ce ne é ad ogni blocco, ricordate lavanderia in inglese si dice Laundry, per il sapone non preoccupatevi, alcune lavanderie hanno compreso l’uso del sapone nel prezzo, altre invece lo vendono in confezioni monodose o ovviamente più grandi, ma se avee il vostro con voi va benissimo!

Ok si parte facciamo la nostra prima lavatrice!

Le macchine sono diverse dalle nostre, non sempre si può impostare la temperatura e ricordate che i gradi non sono fahrenheit, (consiglio sempre i programmi pre impostati, più semplici e non si devono fare calcoli assurdi per le temperature).

Tutte le lavanderia a gettoni hanno lavatrici di diverse misure, scegliete quella che va bene per il vostro carico, e via.., selezionate prima il programma desiderato, ora inserite i gettoni, ma prima di dare l’ok finale inserite nella vaschetta di sinistra in alto (il detersivo va messo in alto, non ci sono cassettoni come da noi)  il detersivo, ma non riempite entrambe le vaschette subito… (non sapete quanto ci ho messo a capire questa banalità).

temperatura asciugatriceOra che guardate la vostra lavatrice partire,ma preparatevi a riempire tra circa 5-7 minuti (o anche meno dipende dal programma scelto) la seconda vaschetta, del detersivo, l’ammorbidente potrete metterlo con tutta calma nella terza.

Finita la lavatrice si passa alla mitica asciugatrice, dico mitica perché in Italia c’è ancora la sbagliata idea che l’asciugatrice renda impossibili da stirare le cose, nulla di più sbagliato, se usata correttamente vi leverà un sacco di cose da stirare!!!

asciugatriciRicordate di tenere sempre la temperatura dell’ asciugatrice medio bassa, meglio metterci un po’ di più ma non rovinare  vostri capi delicati, se avete intimo molto delicato asciugatelo dentro un asciugamano o in una federa, con programma delicato.

Tutto questo processo vi porterà via circa 25 minuti per il lavaggio e più o meno lo stesso tempo per l’asciugatura, insomma se avete anche 100 cose da lavare in 1 ora massimo 2 saranno tutte lavate e asciugate!

Spero questo piccolo manuale di sopravvivenza quotidiana possa essere di aiuto a molti di voi, che come me si sono trovati di fronte ad una lavanderia a gettoni , vi ricordo in inglese laundry e sono andati … nel panico!!

PS

NON VI PREOCCUPATE, UN CALZINO MANCA SEMPRE AHAHAHcalzini

I Vostri Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *