Appena atterrati

Lo so che vi volete sgranchire le gambe andare in bagno fare un giretto panoramico, ma.. se fossi in voi mi metterei quasi a correre per arrivare prima al controllo passaporti, evitando una possibile lunga coda (fate conto che a volte arrivano 2 o 3 voli insieme, questo rallenta molto le operazioni dell’immigrazione).

Controllo passaporti

Il controllo passaporti, una procedura semplice, ma chi sa perchè mette sempre un po’ d’ansia! welcome-to-new-york
Mettetevi in coda e attendete pazientemente il vostro turno, se siete in coppia o una famiglia potrete recarvi insieme al desk (bancone) dove un incaricato dell’immigrazione vi chiederà il passaporto e copia dell’ESTA (non la chiedono sempre a volte hanno già tutto a sistema, ma meglio averla a portata di mano).
Per chi ha un VISA/Visto (leggi la nostra guida sui visti usa) la procedura sarà leggermente più lunga. (ma ne parleremo più avanti).

Vi verranno prese le impronte digitali e scattata una fotografia, dopo un paio di semplici domande, tipo: “Quanto tempo vi fermate?” “Qual’è la motivazione della vostra visita?”, un bel timbro sul passaporto ed eccoci finalmente in America!

Appena usciti dall’aeroporto

Eccoci a New York City! La città è tutta vostra pronta da scoprire, prima tappa… ovviamente l’albergo! Ci sono vari modi per raggiungere il centro città dall’aeroporto (gli aeroporti della città sono 3, ma i voli internazionali normalmente arrivano al “JFK” o a “Newark “ (che i realtà si trova in New Jersey) il terzo è il “La Guardia”

  • Taxi sicuramente il più comodo ma anche il più costoso
  • Metropolitana: detta Subway molto economica, ma il vostro albergo é lontano da una fermata il tragitto con le valige diventa abbastanza scomodo
  • Gli autobus vale lo stesso discorso della metropolitana, con l’aggravante che bisogna almeno cambiarne 2 o 3.
  • Macchina con conducente é una buona soluzione potete prenotare un servizio car direttamente da casa, vi aspetteranno subito fuori il ritiro bagagli. Prenota Ora la tua macchina
  • Pulmino  é una delle soluzioni migliori,per il rapporto qualità prezzo, vi aspettano fuori dalle uscite internazionali e via dritti al vostro albergo (contro ci vuole più tempo del taxi).

Di sicuro il metodo più economico è la metropolitana, ma se siete almeno in 2 il taxi o la macchina privata non costeranno molto in più e di sicuro vi porteranno senza sforzo a destinazione.

Fate sempre attenzione ai falsi tassisti! Leggi l’articolo sui taxi per saperne di più.

 

ECCO COME ORIENTARSI TRA STRADE E AVENUE

Qui qualche utile consiglio su come usare carte e bancomat, pagare la mancia, le taglie americane a confronto con le nostre e soprattutto come visitare gratis o quasi i musei della città.

Benvenuti a New York qui info utili sulla città!


I Vostri Commenti

10 thoughts on “Appena Atterrati a NYC

  • 29 marzo 2015 at 8:49
    Permalink

    ciao. io parto con tutti i documenti in regola ma non so una parola di inglese. è complicato o si trova qualcuno che ti traduce dall’inglese all’italiano? new york per me è solo una “toccata e fuga” visto che dopo 5 ore riparto con destinazione new orleans.

    Reply
    • 29 marzo 2015 at 18:31
      Permalink

      Non penso che tu possa trovare nessuno che traduca in Italiano, purtroppo non é una lingua tanto parlata nel mondo.
      Senza Inglese non sará facile, ma se te la cavi con lo spagnolo, in molti qui lo capiscono.

      Reply
  • 28 luglio 2014 at 22:00
    Permalink

    Ciao e complimenti per il sito! A breve partirò per gli stati uniti…conoscenti mi stanno mettendo un po’ di paura riguardo alle domande che faranno al controllo passaporti siccome con l’inglese non sono molto ferrata…devo preoccuparmi? Grazie!!

    Reply
    • 30 luglio 2014 at 3:05
      Permalink

      Ciao, non c’è nulla da preoccuparsi, loro sanno che molte persone non conoscono l’inglese, quindi parlano in maniera molto lenta ed indicano quello che devi fare. Ad ogni modo ti chiederanno perché sei qui: vacanza, quanto rimani: una settimana un mese… e poi ti chiederanno di prendere le impronte digitali, ma ti indicheranno loro che cosa devi fare.
      Buona vacanza!!

      Reply
  • 2 dicembre 2013 at 23:04
    Permalink

    ciao a tutti, a marzo finalmente andrò a new york per 3 mesi. ci starò per vacanze e di conseguenza con l’esta. non ho assolutamente intenzione di lavorare illegalmente o altro. corro il rischio di essere sospettato di immigrazione e quindi respinto prima ancora di entrare? in questo caso è meglio fare un regolare visto turistico di tipo B invece che solo l’esta?
    grazie

    Reply
    • 13 dicembre 2013 at 9:09
      Permalink

      Nè l’Esta nè il visto turistico permetto di lavorare in alcun modo, se stai 3 mesi l’Esta va benissimo

      Reply
  • 8 settembre 2013 at 2:18
    Permalink

    A me non risulta che chiedano copia dell’ESTA, l’anno scorso non me l’hanno chiesta.
    Inoltre sul sito dove si richiede l’ESTA, dicono chiaramente che non è necessario esibirne copia alla dogana.

    Reply
    • 13 settembre 2013 at 7:15
      Permalink

      Fidati che se te lo chiedono è meglio che tu lo abbia con te!
      Di solito hanno tutto a terminale, ma se ci fosse quanche doppio controllo possono chidertelo.

      Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *