In tutti i film siamo abituati a vedere che il protagonista lascia la mancia al barista, al facchino o anche solo al tassista che lo ha portato di corsa alla meta desiderata.

Spesso ho pensato si trattasse solo di gentilezza o del fatto che il protagonista di turno fosse ricco, ma quando sono giunta qui la prima volta ho capito che così non era: la mancia è OBBLIGATORIA! Già avete capito bene!

La mancia (detta TIP) deve essere lasciata a chiunque vi offra un servizio, quindi al cameriere, barista, facchino, tassista, parrucchiere ecc.

ricevuta carta di credito con manciaPerché si deve dare la mancia?
Lo stipendio base di queste persone è quasi inesistente, spesso il datore di lavoro paga loro solo le tasse o la paga base di $7,50 l’ora lordi, quindi lo stipendio viene letteralmente deciso da quante mance si ricevono!
Ma non siate troppo plateali, non sta bene mostrare che si da del denaro 🙂
Welcome in USA queste sono le loro adorabili/incomprensibili contraddizioni!

Al ristorante
La mancia di solito è il 18%,poco più del doppio delle tasse , ma siete “liberi” di lasciare di più se il servizio è stato buono, è anche per questo motivo che i camerieri si fanno in 4 per darvi tutte le attenzioni possibili!

In qualsiasi posto abbiate un servizio al tavolo vale la stessa regola 18% minimo.Se il servizio fosse proprio pessimo allora va bene il 15%, ma mai andarsene senza aver lasciato la mancia! Noi Italiani purtroppo siamo conosciuti per la brutta abitudine di lasciare poco e a volte quasi nulla.


Se si paga in contanti ovviamente è facile, se pagate con carta di credito non preoccupatevi, date la carta al cameriere che caricherà il totale dello scontrino (quindi senza mancia), quando vi riporterà la ricevuta da firmare troverete un campo aggiuntivo detto TIP (mancia) scrivete lì l’importo della mancia e sotto il totale, firmate è il gioco è fatto!!

Al bar
al bancone del bar/pub è buon uso dare al barista, che vi serve il  drink, un dollaro extra.

Tassista
al tassista di solito si danno 2 o 3 $ ma se la corsa è dall’aeroporto fino in centro di solito se ne danno almeno 5.

Facchino, garzone che fa le consegne, chi vi lava i capelli dal parrucchiere ecc..di solito un paio di dollari vanno bene.

Le tasse

Nei negozi (abbigliamento, calzature,elettronica ecc..) i prezzi sono espressi tasse escluse quindi tenete sempre a mente che c’è da aggiungere l’8,9% di tasse al valore totale., sullo scontrino infatti troverete il valore del prodotto e il totale delle tasse.

Per incentivare il commercio e combattere la crisi dal 2011 le tasse sull’abbigliamento al di sotto dei 50$ a capo sono state tolte, quindi non preoccupatevi del totale, la cosa importante sono i singoli pezzi, 4 capi di abbigliamento da 20$ li pagherete comunque senza tasse, ma uno solo da 80$ verrà tassato.

Le tasse possono essere diverse da stato a stato.


I Vostri Commenti

33 thoughts on “Mancia e tasse a New york

  • 28 gennaio 2015 at 6:53
    Permalink

    Ma se io pago con carta credito, e dopo mi porta lo scontrino per scrivere la mancia, quella come la pago? Gli ridò la carta? 😀

    Reply
    • 15 febbraio 2015 at 2:08
      Permalink

      No basta che scrivi la mancia nello spazio, a fine serata il ristorante inserirá a sistema le mance, che verrano aggiunte alla tua transazione, tu non devi fare piú nulla

      Reply
  • 25 agosto 2014 at 14:23
    Permalink

    Scusate…secondo voi è giusto che l’agenzia viaggi chieda di consegnare in anticipo 110 dollari a persona per la mance di autista e guida per un tour di 12 giorni?
    A me sembra un po’ caro, siamo un gruppo di 30 e non saremo sempre in pullman o con la guida. Come capire se fanno la cresta?

    Reply
    • 26 agosto 2014 at 8:07
      Permalink

      L’agenzia chiede $110 a testa per le mance? Quello che mi sorprende non è l’importo perché: 12 gg vuole dire che tra autisti e guide pagare meno di $10 a testa al gg (quindi ragionevole),quello che non capisco è perché ve li chiedano direttamente dall’Italia!
      Cmq se ve lo possono mettere per iscritto che servono a pagare le mance il prezzo non mi sembra impossibile (portato in € sono meno di 80 a persona per tutti i 12gg)

      Reply
  • 17 agosto 2014 at 13:52
    Permalink

    Buongiorno e complimenti per il blog molto utile. Tra una settimana io e mio marito andremo finalmente a NY. É un sogno che si sta avverando. Per quanto riguarda la mancia da lasciare (molto volentieri) ai camerieri o chi ci rende un servizio, se non abbiamo spiccioli ma solo pezzi grossi da cambiare (tipo 50$) come ci comportiamo? Forse è una domanda stupida ma vorrei evitare di fare figuracce o trovarmi in situazioni imbarazzanti considerato anche che non sappiamo usare molto la lingua. Grazie mille in anticipo per l’aiuto

    Reply
    • 22 agosto 2014 at 21:21
      Permalink

      Se avete pezzi grossi chiedete pure di farveli cambiare, é una cosa normale!
      Buona vacanza!!

      Reply
      • 23 agosto 2014 at 2:56
        Permalink

        Ciao, posso dare la mancia anche in euro oppure è un problema?

        Reply
        • 23 agosto 2014 at 3:24
          Permalink

          Ciao,
          NO NON puoi darla in Euro, è come se tu prendessi lo stipendio in franchi, come li spendi?

          Reply
  • 8 agosto 2014 at 0:02
    Permalink

    Innanzitutto complimenti per il blog, davvero utile 😉 partirò domenica e vorrei capire bene quante tax ci sono il ny, ancora 8,9%? Ho letto da qualche parte che sono scesi al 4% ma non vorrei illudermi! Altra domanda: quindi anche Apple ha i prezzi che vanno aumentati della percentuale di tasse dello stato in cui compro? Come faccio a trovare l’elenco aggiornato delle tasse americane?? Grazie mille 😉

    Reply
    • 9 agosto 2014 at 19:21
      Permalink

      Grazie per i complimenti!!
      Le tasse a NY sono ancora l’8,9% ci sono solo alcuni prodotti che hanno tasse aggevolate, ma mi sembra siano solo alimentari.
      In New Jersey sono meno del 4% , se hai tempo vai ad uno degli outlet, ce ne sono diversi e si risparmia molto bene, uno dei piú vicini é http://www.jerseygardens.com/ esiste un autobus da Porth Authority!

      Reply
  • 30 luglio 2014 at 1:13
    Permalink

    La mancia per la legge americana non è obbligatoria non vi fate impaurire dalle chiacchiere , se siete turisti quando vi portano il conto al ristorante pagate quello che c’è scritto e andate via non vi succederà niente ! Tanto loro nel conto loro metteranno sempre una serie di voci che vi farà lievitare il conto di minimo dieci dollari ! Attenzione se siete turisti loro vi faranno pagare anche l aria che consumate

    Reply
    • 30 luglio 2014 at 3:10
      Permalink

      Ciao Daniele, penso di non aver mai letto tante fesserie come quelle che scritto tu! Negli Stati Uniti i camerieri vivono al 99,9% con le mance, la legge gli dà fino a un massimo 5$, all’ora di stipendio! Il resto è solo ed esclusivamente mancia! Vivo qui da anni, e molti miei amici sono camerieri, so quello che scrivo!

      Ricordo a tutti di dare la mancia!Purtroppo noi italiani siamo conosciuti come quelli che non lasciano quasi mai!

      Reply
    • 30 luglio 2014 at 8:48
      Permalink

      ciao volevo solo consigliare a chi viene a fare il turista di lasciare la mancia(20%),xke le voci che il signore Re degli ignoranti qui sopra ha elencato sono solo le tasse che vanno allo stato……si xke in America non siamo abituati ad evadere come in Italia!!!!mentre grazie alle mancie camerieri e baristi si fanno lo stipendio!!!!!
      Assolutamente vero che nessuno vi arresta se non lasciate la mancia ma è altrettanto vero che se c è unaminoranza di italiani imbecilli in giro per il mondo no tutti debbano seguire quelle orme per farsi trattar male……
      Spero vivamente che tu fenomeno da baraccone avrai il coraggio di venire dove io lavoro e non lasciare la mancia…cosi nemmeno l acqua del rubinetto bevi….buona continuazionenellatua cara Italia e ricorda che è grazie a te e quelli come te che tutto il mondo ci deride…..

      Reply
    • 12 giugno 2015 at 16:41
      Permalink

      La mancia va sempre lasciata, dal 15 al 25 percento, 15 se il servizio non buono 25 se eccellente, miei cari italiani paese che vai usanze che trovi, se non avete i soldi per lasciare 20, 30 dollari o quello che sia a un cameriere non fatele le vacanze che non ve le potete permettere, e comunque lo sai quanti italiani ho rincorso perché non lasciavano la mancia?? Addirittura i francesi la lasciano

      Reply
  • 21 gennaio 2014 at 0:00
    Permalink

    Ciao, volevo chiedere, ma poi quando si ritorna in Italia, si può riavere indietro i soldi extra che hai speso per pagare le tasse, dato che si è venuti solo come turisti ed in più non si è cittadini U.S.?

    Reply
    • 24 gennaio 2014 at 14:51
      Permalink

      Se il negozio dove hai ncomprato e’ Tax Free si,ma devi tenere tutti gli scontrini

      Reply
  • 12 gennaio 2014 at 17:47
    Permalink

    Il servizio a NY e’ sempre eccellente proprio perché lo stipendio se lo devono creare! Sarebbe il caso di provarci anche qui? Per quanto riguarda le tasse sugli acquisti a NY io le ho pagate su un acquisto di 80 dollari….quindi non e’ 110 il limite!

    Reply
    • 24 gennaio 2014 at 14:49
      Permalink

      Il limite di 110 e’ solo sull’abbigliamento

      Reply
  • 2 gennaio 2014 at 22:18
    Permalink

    Molto interessante il vostro sito spiega molto bene complimenti

    Reply
  • 27 dicembre 2013 at 16:18
    Permalink

    fra poco meno di un mese andrò a new york, le tasse sugli oggetti sono sempre dell’8/9% o è cambiato qualcosa, faccio un esempio, vorrei comprarmi un iphone dal costo di $649, di quanto sono le tasse?
    grazie in anticipo

    Reply
    • 30 dicembre 2013 at 9:38
      Permalink

      Si le tasse sono sempre 8,9%

      Reply
  • 21 dicembre 2013 at 17:35
    Permalink

    Ciao, anche noi siamo rimasti folgorati dalla Grande Mela, per avere qualche notizia un po’ più pratica per esempio sul costo degli appartamenti o degli affitti ci puoi aiutare?..ci hanno detto, per esempio, che gli affitti sono piuttosto alti ed altrettanto le spese condominiali e le bollette..la convivenza fra più persone è quasi obbligatoria per questi motivi, a meno che non si lavori in due con ottimi stipendi..corrisponde al vero questo?..e come sono i prezzi di acquisto?….se prendi in affitto un appartamento ci si comporta come in Italia dove ci vogliono cauzioni ecc..oppure no?..Grazie Ezio

    Reply
    • 23 dicembre 2013 at 1:16
      Permalink

      Gli affitti sono una follia, avere un appartamento tutto per sè purtroppo è un lusso di pochi o di chi lavora in 2, vivere in appartamenti in condivisione è la regola per il 70% delle persone soprattutto se appena arrivate.
      Per affittare le regole sono simili a quelle italiane, magari cambiano un filo,ma in linea di massima caparra e anticipo sono la normalità, dipende dal padrone di casa quanti mesi chiedere di anticipo e quanti di cauzione, ma se non si hanno documenti comprovanti uno stipendio americano vi chiederanno diversi mesi a garanzia.

      Reply
  • 8 dicembre 2013 at 22:59
    Permalink

    Wuaooooooo,,, siete il sito piu’ affidabile che abbia mai visto, GRANDI!!!

    Reply
    • 13 dicembre 2013 at 9:12
      Permalink

      Grazieeee!!!

      Reply
  • 11 novembre 2013 at 0:37
    Permalink

    Bravi, a voi del sito per la risposta subitanea, quanta pazienza.
    Un altra cosa, consiglio agli italiani: non siate troppo sulle vostre, perche’ non si va piu’ avanti senno’.

    Reply
  • 29 luglio 2013 at 15:04
    Permalink

    Ciao!
    Tu scrivi che la tassa dell’8,9% sugli acquisti si applica solo sui capi oltre i 50$…. mentre altrove ho letto solo oltre i 110$! Mi chiarisci? Grazie! 🙂

    Reply
    • 30 luglio 2013 at 15:19
      Permalink

      Hai ragione la legge è stata cambiata (il post è più vecchio) e il limite è salito a $110.

      Reply
  • 29 maggio 2013 at 19:53
    Permalink

    Non ho capito perche sarebbe una brutta abitudine di noi italiani non lasciare la mancia,semmai e assurdo che la si debba dare x forza con i costi che gia ci sono,senza contare pure che magari il servizio e pessimo.

    Reply
    • 29 maggio 2013 at 20:01
      Permalink

      C.V.D.! Non so se hai finito di leggere l’articolo, ad ogni modo come scritto i camerieri NON prendono lo stipendio, il loro compenso è al 90% la mancia (in Italia è già compreso nel prezzo qui no) è per questo motivo che il servizio a NY è spesso di alto livello!!!

      Reply
      • 22 marzo 2017 at 17:47
        Permalink

        Leggo che i camerieri non prendono stipendio, o quasi, visto che la loro retribuzione è costituita al 90% da mance…Ho letto tutti i post e mi stupisce che nessuno abbia sollevato un piccolo grande problema: le tasse?! Cioè i camerieri (e chi come loro vive di mance) mi sembra di capire che non paghino le tasse! E perché io, che invece pago le tasse regolarmente, devo dare a te i miei soldi in nero??? In questo modo è molto probabile che chi vive di mance sia più ricco di chi paga sia le mance che le tasse! Non lo trovo affatto giusto! Per lo stesso motivo, il disgraziato turista italiano che guadagna una miseria avrebbe tutta la mia comprensione se non dovesse lasciare la mancia all’evasore americano.

        Reply
        • 20 maggio 2017 at 23:10
          Permalink

          Ciao, nulla di più sbagliato!
          Le tasse vengono pagate e come! Infatti a fine serata il ristorante conta tutte le mance e fa la dichiarazione di chiusrara delle stesse, a fine settimana quando vengono aftti tutti i conguagli il ristorante trattiene le tasse su tutte le manche contati o carta di credito ricevute.(prima di arrabbiarti, chiedi)
          Comunque ti ricordo, che nessuno obbliga nessuno a fare le vacanze e ….che a te “disgraziato” pover turista le ferie sono pagate, mentre alle persone che ti stanno servendo probabilmente non le fanno da anni, visto che negli Stati uniti c’è una settimana i ferie all’anno (non 2,5 giorni al mese!!!)
          Ti ridordo che questo è il paese che ha messo in galera Al Capone per evasione fiscale, qui puoi fare quello che vuoi, ma non essere un evasore!!!

          Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *