Ogni giorno, più di 6.000 persone a piedi o in bicicletta attraversano i quasi 2 km del ponte di Brooklyn che collega all’omonimo quartiere all’isola di Manhattan attraversndo l’East River.

La sua costruzione richese oltre 13 anni fu inaugurato ed aperto al pubblico il 24 maggio 1883. Per molti anni fu il ponte sospeso più lungo al mondo e tutt’oggi conserva un fascino particolare per quell’intreccio di acciao e mattoni che lo conraddsitingue.

Google mappe ponte Brooklyn
Percorso

Vorrei guidarvi in una passeggiata da sponda a sponda, ma prima di iniziare la nostra passeggiata fatemi indossare le mie immancabili scarpe da ginnastica,prendere una bottiglia d’acqua con me e ovviamente non potrebbe mai mancare la mia cara macchina fotografica!

 



  • Si parte dal lato di Manhattan vicino al City Hall Park(il Parco del comune) fermate subway Chambers o City Hall. Seguiamo tutta la gente che a piedi o in bicicletta si dirige verso l’ingresso pedonale.

    Ingresso ponte di brooklyn
    Ingresso Brooklyn bridge
  • Un consiglio una volta sul ponte tenete la destra le biciclette sfrecciano a velocità pazzesche 🙂
  • Eccoci all’altezza dela prima arcata, è veramete suggestivo fare foto a questi cavi che si aprono a raggera davanti a noi e all’immancabile bandiara Americana che sventola lassù in alto!
  • Cavi ponte brooklynArrivati a metà del percorso la vista è favolosa, è il posto ideale per qualche foto e con un buon zoom possiamo anche vedere “Lady” Liberty in lontananza! Prendetela con calma godetevi il panorama ne vale veramente la pena!
  • Siamo ormai arrivati quasi a Brooklyn la vista dello skyline di Manhattan è mozzafiato..foto foto foto!

 

 

Skyline Downtown Manhattan

Eccoci sulla sponda opposta, ai piedi del ponte, sui lati due bellissimi parchi dai quali scattare delle foto mozzafiato dello Skyline di Manhattan. L’ora del tramonto è la mia preferita, quindi nell’attesa andiamo da Grimaldi la miglior pizzeria di tutta New York, o se preferite un buon gelato alla Fabbrica del gelato!

La nostra gita potrebbe riprendere tornando a piedi attraverso il ponte, un’ alternativa? …Il  water Taxi” un “il traghetto” che ci riporterà sull’isola (anche se consiglierei di comprare il biglietto aperto per tutto il giorno e fare una gita a se).

Se siete stanchi quattro passi ancora e la metropolitana ci riporterà in pochi minuti a Manhattan.

 

Affitta la tua bici per una pedalata in compagnia sul ponte di Brooklyn 

I Vostri Commenti

6 thoughts on “Passeggiata sul ponte di Brooklyn

  • 8 settembre 2013 at 17:59
    Permalink

    Ho fatto la passeggiata ed è veramente suggestiva. Ora la corsia delle biciclette è separata da quella dei pedoni ed il pericolo di scontri è quindi ridotto. Dopo avere attraversato il Ponte di Brooklyn, sono tornato a Manhattan, sempre a piedi, attraversando il Ponte di Manhattan, che offre a sua volta una splendida vista sul Ponte di Brooklyn e su alcune caratteristiche vie di Chinatown, dove si arriva alla fine della passeggiata (tra l’altro sul Ponte di Manhattan c’è molta meno gente e la passeggiata è del tutto tranquilla). Da Chinatown sono risalito a Times Square, fermandomi a riposare un po’ a Washington Square, piena di artisti di strada e di giovani studenti: ne è valsa la pena.

    Reply
  • 3 settembre 2012 at 12:15
    Permalink

    La statistica delle 6000 persone che attraversano il ponte di Brooklyn e’ probabilmente riferita a ciascuna ora.

    Questo sito contiene suggerimenti per tutti quei posti sovraffollati in cui nessun vero newyorker andrebbe. Volete conoscere New York? Evitate Midtown e spingetevi verso ogni direzione, senza guida, alla scoperta. Visitate Brooklyn ad esempio. Ma senza limitarsi alla solita Williamsburg.

    Ah.. Grimaldi non e’ assolutamente la miglior pizza di tutta New York.

    Reply
    • 4 settembre 2012 at 5:06
      Permalink

      Ciao DABO,
      la statistica è presa dal sito ufficiale di NYC ad ogni modo questo è un sito per turisti, e nasce proprio per aiutare che viene qui in vacanza a passarla al meglio godendo e gustando le “normali” attrazioni.
      I tuoi suggerimenti sono utili per chi ha la possibilità di passare ben più di una settimana.

      Reply
  • 5 giugno 2012 at 16:36
    Permalink

    da tenere in considerazione……

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *