Eccoci tornati alle nostre lezioni di Slang vediamo altre parole di uso quotidiano.

 

  • GIMME: è la contrazione di GIVE ME (dammi), ad esempio GIMMEFIVE (espressione usatissima negli States) significa dammi un 5!

Citazioni famose: ABBA titolo canzone “Gimme gimme gimme”

“Gimme gimme gimme a man after midnight
Take me through the darkness to the break of the day.”

“Dammi Dammi Dammi un uomo dopo la mezzanotte
che mi accompagni nel buio fino allo spuntare del giorno.”

  • GOTCHA: è la contrazione di I GOT YOU (ti ho preso, ma anche ti ho capito), molto spesso viene usato come esclamazione e non all’interno in una frase.

Citazione famosa: Arma Letale
“All units, come in, please. – Gotcha!”
“Tutte le unità a rapporto grazie. Ricevuto (capito)”

  • KINDA: è la contrazione di KIND OF,  non esiste una traduzione unica per questa parola le traduzioni più usuali sono: una specie di, una sorta di, un po’, piuttosto

Citazione famosa: Forrest Gump:
“I understand you were wounded. Where were you hit?
In the but-tocks, sir.
Well, that must be a sight. I’d kinda like to see that.”

“So che sei stato ferito.Dove ti hanno sparto?
Nel posteriore, Signore.
Deve essere uno spettacolo. Sarebbe piuttosto interessante vederlo.”

E’ qui il momento in cui in diretta tv davanti al presidente degli Stati Uniti Forrest Gump si tira giù i pantaloni 🙂

  • LEMME: è la contrazione di LET ME (lasciami, permettimi).

Citazione famosa: Pinocchio:
“Lemme out! Lemme out!”
“Fammi uscire! Fammi uscire!”


Segui le altre lezioni

[su_button url=”https://www.newyorkesi.it/2012/lo-slang-e-i-modi-di-dire/” target=”blank” style=”3d” background=”#0992cb” size=”5″ icon=”icon: heart” rel=”lightbox”]Lo Slang Americano[/su_button]

[su_button url=”https://www.newyorkesi.it/2015/slang-modi-di-dire-3/” target=”blank” style=”3d” background=”#0992cb” size=”5″ icon=”icon: heart” rel=”lightbox”]Slang Americano III Parte[/su_button]


I Vostri Commenti

8 thoughts on “Lo slang e i modi di dire 2°parte

  • 10 agosto 2015 at 14:10
    Permalink

    Ehi ciao bel lavoro, nella prossima puntanta potresti aggingere anche “ain’t”, ed anche “ya”ll’abbreviazionedi “you”, che spiegherebbe anche la.pronuncia di gotcha che sarebbe : i got ya

    Reply
    • 10 agosto 2015 at 14:37
      Permalink

      Ciao Mario, graze del suggerimento, Ain’t l’ho appena messo nella terza lezione, aggiunta solo un paio di gg fa 🙂
      Grazie dei consigli

      Reply
  • 12 ottobre 2013 at 22:13
    Permalink

    Grande nn credevo k conoscessi qst slang io nn sn mai stata in america ma gia li conoscevo . . .

    Reply
  • 6 giugno 2013 at 16:56
    Permalink

    Quando esce il prossimo articolo?

    Reply
  • 3 settembre 2012 at 7:34
    Permalink

    ciao
    ottimo, mi viene in mente anche “Ain’t!”

    buona giornata
    Paolo

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *