Carte di credito e Bancomat

Ho deciso di scrivere questo post perché all’inizio della mia avventura NewYorkese ho avuto qualche grattacapo nell’usare le carte di provenienza Europea.

Bancomat

Prima di tutto qui non si chiama bancomat ma Debit Card, molto spesso capiterà che vi chiedano se volete usare la carta come “Credit or Debit”, questo perché qui le carte di credito possono essere utilizzate anche come bancomat,ma questa opzione per noi non esiste.

In Italia ad oggi esistono due tipi di bamcomat: il Vpay e il Cirrus Maestro.

Bancomat vpay
Il Vpay NON funziona qui, non si può nè prelevare nè pagare, quindi se pensate di portalo con voi sappiate che qui non servirà a nulla, perchè funziona solo in Europa.

 

logo Cirrus Maestro

Cirrus Maestro è l’unico che funzioni, e lo potete usare per tutti i tipi di transazione dal pagamento al prelievo, ma controllate prima di partire quali sono i massimali, spessissimo risultano essere inferiori a quelli che abbiamo in Italia (decidete quindi cosa sia meglio se aumentarli o no).

Carte di Credito

Le carte di credito funzionano benissimo, anzi qui si pagano anche pochi dollari con la carta, che diventa quindi uno strumento molto importante!
I contanti infatti non sono sempre la migliore soluzione, ma portatene sempre un po’ con voi!
VISA o MasterCard normale o prepagata non fa differenza la cosa veramente importante è che deve averci impresso il vostro nome e cognome, (la carta non nominativa funziona,ma il problema è che i negozi spesso NON l’accettano, per paura di frodi) quindi attenzione a PostePay o a tutte quelle che hanno solo un codice al posto del nome!

Il mio consiglio ad ogni modo è di farvi una carta prepagata prima di partire, così da poterla usare senza problemi ovunque e sentirvi ugualmente sicuri.

Nel 80% dei casi (specialmente per importi superiori ai $100) vi verrà chiesto di mostrare un documento d’identità (ecco perchè è necessario il nome sulla carta di credito) “con foto” l’ideale è il passaporto, ma non è il caso di portarlo sempre con voi, quindi entrate nel primo ufficio postale che trovate e chiedete una fotocopia autenticata con un paio di dollari potrete lasciare in valigia il passaporto!


Grandi acquisti

Potrebbe capitare che la transazione per un acquisto di centinaia di dollari, non vada a buon fine, non per mancanza di fondi,ma per dei limiti giornalieri di utilizzo imposti dalle banche americane nei confronti degli utenti “Euro”.
In poche parole se volte acquistare un IPhone potrebbe succedere che vi venga bloccata la transazione, niente paura chiedere alla cassiera di dividere (split) il totale in 2 o più transazioni diverse, l’ipad dal quale vi scrivo lo pagai in 5 differenti transazioni da 100$ l’una 🙂

Prelievo contanti

Prelevare contanti è semplicissimo potete recarvi in qualsiasi banca, all’ingresso troverete un bancomat dal quale potete prelevare il “cash” (attenzioni le commissioni di prelievo sono applicate sia dalla banca Italiana che da quella Americana più c’è da aggiungere 1,75% di cambio valuta … Quindi se volessimo prelevare 20$ ne andremmo a spendere almeno 25$).

Le banche a Manhattan sono aperte 7 giorni su 7!

Altra soluzione è quella di recarsi a Eataly il negozio di prodotti Italiani più conosciuto di Manhattan (23° street angolo Broadway) , all’interno troverete un Bancomat Unicredit.

Da tutti i bancomat si può prelevare anche con Carta di Credito (le commissioni delle banche Italiane sono veramente alte quindi ve lo sconsiglierei se non in caso di necessita).

Atm per prelevareMoltissimi negozi sono dotati di piccolo Bancomat (qui si chiamano ATM) che funziona benissimo, ma non potrete prelevare grosse cifre, di solito 100$ o 200$ al massimo.

In città ci sono anche un sacco di uffici cambia valute, non ve li consiglio perché hanno dei cambi veramente sconvenienti e qualcuno applica inoltre la commissione per la transazione, … Ma se in tasca vi sono rimasti solo € in contanti potrebbero essere una soluzione!

 

Informatevi presso la vostra banca, se viene applicata la commissione 1,75% di cambio valuta anche sugli acquisti oltre che al prelievo contanti.

 


I Vostri Commenti

145 thoughts on “Carte di credito e Bancomat a New York

  • 5 marzo 2016 at 16:58
    Permalink

    Sono rientrato ieri da New York e a proposito di carte di credito posso dire che con una MastrCard prepagata, senza nome e con 5 numeri pin, non ho avuto nessun problema, l’hanno accettata tutti, hotel, ristoranti e negozi, senza fare nessun rilievo.

    Reply
  • 23 dicembre 2015 at 3:38
    Permalink

    salve,domenica parto per New York e l’unica carta che uso di solito qui in Italia è un bancoposta click circuito mastercard che però è intestato a mio padre. Qua nessuno mi ha mai chiesto niente,in America invece potrei avere problemi a pagare?e per prelevare? grazie

    Reply
    • 24 dicembre 2015 at 9:21
      Permalink

      Ciao Anna,
      Potresti avere quale problema, non nelle piccole spese, ma se vuoi comprare qualcosa di un po’ più costoso potrebbero chiederti il documento e ovviamente non essendo la carta intestata a te … Potrebbero farti storie.
      Per prelevare non penso tu abbia grandi problemi essendo cmq un circuito MasterCard.
      Porta una copia del documento di tuo papà insieme ad un tuo documento, magari questo aiuta.
      Buon Natale

      Reply
  • 11 agosto 2015 at 2:17
    Permalink

    Ciao, parto fra due giorni per gli Stati Uniti e non ho altro che una postepay come posso fare ?
    Grazie !

    Reply
    • 11 agosto 2015 at 13:10
      Permalink

      Portala e spera che funzioni sempre, al max porta più contanti!

      Reply
  • 3 agosto 2015 at 19:23
    Permalink

    E’ vero che per accedere a qualsiasi hotel o bed and brekfast è indispensabile la carta di credito..? ? quindi niente bancomat o carta prepagata…?…se è così non posso partire finchè non mi arriva la carata di credito e ci metterà un bel pò….fine vacanze… GRAZIE ! Elisabetta

    Reply
    • 4 agosto 2015 at 14:23
      Permalink

      Di solito chiedono una carata di credito garanzia, ma chiama l’albergo e chiedi se puoi lasciare il deposito cauzionale in contanti, penso non ci siano problemi anche se sicuramente ti chiederanno un podi più.
      Cmq puoi partire, porta solo dietro più contanti!

      Reply
      • 4 agosto 2015 at 17:20
        Permalink

        …GRAZIE, più che altro mi auguro che, quando avrò individuato un bed and brekfast od hotel disponibili, di riuscire a contattare qualcuno o via mail o telefonando ( ? ) che mi dia una risposta …x chiedere appunto riguardo carte credito ecc…altrimenti parto con il dubbio…. dopo di chè potrò pensare anche a prenotare il volo…non è semplicissimo… speriamo di riuscire a far coincidere un po’ tutto..!
        Comque Grazie ancora….
        Elisabetta B.

        Reply
  • 26 luglio 2015 at 4:55
    Permalink

    Riporto la mia esperienza, potrebbe tornare utile a qualcuno.

    Un mesetto fa vado a New York. Atterrato al terminal 5 del JFK cerco di prelevare nei due Bancomat (della stessa banca che ora non ricordo) che trovo agli arrivi… arrivo in fondo ma mi dà transazione negata (con tanto di sms, in seguito annullato da storno della banca).

    Non si sa perché, ma con l’sms vedo esattamente il cambio che sarebbe stato utilizzato: 200 dollari sarebbero stati 200 euro.

    Prendo l’AirTrain, scendo e mi dirigo verso la metropolitana a Howard Beach. Qui, tra AirTrain e metropolitana c’è un Bancomat. Ho prelevato, ha funzionato e per 200 dollari mi ha tirato giù solo 180 euro.

    So che sicuramente dipende da una serie di fattori non uguali per tutti (la banca, immagino, su tutti), ma mi sento di consigliare quel Bancomat, rispetto agli altri!

    Reply
  • 16 giugno 2015 at 14:32
    Permalink

    aiuto…..io devo partire per new york e possiedo una nextcard banco di napoli mi sapreste dire se funziona li….grz mille

    Reply
    • 24 giugno 2015 at 14:13
      Permalink

      Dammi qualche info sulla carta (visa, mastercard, maestro) ha il tuo nome o solo il numero? Non le conosco tutte 🙂

      Reply
  • 12 maggio 2015 at 17:52
    Permalink

    Salve , complimenti per i tanti aiuti che date .
    Saro anche ripetitivo ma sicuramente non l’unico a porsi alcune domande che sorgono spontanee .
    Io partirò per Orlando a luglio p.v. è sono in possesso di una carta bancomat circuito MAESTRO di nuova concezione con nominativo e cvv sul retro e di una carta postepay visa electron che alcuni sostengono che funzioni e altri no .
    Ora NON desidero fare una carta di credito ma nemmeno rimanere a secco ,portero con me 1000 dollari usa , ci sono limiti di ingresso di valuta ?
    Per il noleggio so per sentito dire che non accettano prepagate ,il mio bancomat maestro sarà sufficiente .
    Ho un po di confusione anche perché parto con la famiglia .
    Ulteriori chiarimenti sono ben acetti GRAZIE

    Reply
    • 26 maggio 2015 at 1:28
      Permalink

      Ciao,
      manco da un po’troppo e non sono aggiornata sui nuovi bancomat, ma se c’é nome e cognome e le classiche 16 cifre come se fosse una carta di credito allora non avrai nessun problema.
      Per quanto riguarda i $1000: possono essere tanti quanto pochi, dipende da che pacchetto hai acquistato e se sono compresi i biglietti per i parchi; se poi il tuo albergo da mezza pensione e il servizio navetta per i parchi, non dovresti proprio avere alcun problema, ma se devi ancora coprare tutto e provvedere ai trasferimenti hai bisogno di ben piú soldi. Solo l’Ingresso al Magic Kingdom é piú di $100!

      Reply
  • 12 febbraio 2015 at 7:04
    Permalink

    torno oggi da NY…..lancio un avvertimento….controllate i vostri bancomat se sono ancora magnetizzati…..poiche’ negli states dai negozi alle banche….il circuito cirrus-maestro non lavora sul microchip ma sulla banda magnetica (incredibile ma vero sono ancora arretrati su questo)….risultato i bancomat mio e di mia moglie risultavano illeggibili ovunque….inutile dire che appena rientrati in europa ad qualunque bar di aeroporto ho pagato con bancomat e funziona (lavorano sui chip e non sulle bande)

    Reply
  • 10 febbraio 2015 at 11:32
    Permalink

    Molto utile questo post.. Ad Agosto 2015 partirò con la mia ragazza per la California per un viaggio tra los angeles, las vegas e dintorni.. parto con una Carta debito NextCard nominativa circuito Mastercard e una prepagata Genius Card cicuito Mastercard.. potete rassicurarmi che non avrò problemi per prelievi e acquisti? per gli hotel e l’eventuale auto da noleggiare porterò un bel pò di contanti in caso di richiesta di deposito salato visto che purtroppo non ho una carta di credito tradizional, ma ho visto per l’auto alcune compagnie accettano anche carte debito salvo presentazione di due documenti ulteriori per garanzia e un deposito da dare (che credo con carta debito non possa essere bloccata..o sbaglio?)

    Reply
    • 13 febbraio 2015 at 4:02
      Permalink

      ti consiglio vivamente anche la carta di credito assolutamente….tieni conto che la carta di credito negli states è usata anche per pagare 1 dollaro…..e non sempre accettano le carte di debito

      Reply
  • 29 gennaio 2015 at 10:43
    Permalink

    Salve,vorrei sapere quanti numeri di codice pin si usano a new york visto che un operatore della carta prepagata pay pal mi ha detto che la posso usare però ci sarà da togliere o aggiungere un numero al pin perché in usa non sono 5 come l’italia.Grazie mille.

    Reply
  • 5 dicembre 2014 at 9:59
    Permalink

    Ciao, a maggio dovrei partire per New York. Mi hanno detto che per l’albergo, già pagato tramite agenzia, comunque chiedono la carta di credito in via cautelativa…mica sai come funziona? Cioè, mi hanno detto che bloccano un certo importo, ma poi, entro quanto si sbloccherebbe una volta lasciato l’albergo?

    Reply
  • 18 novembre 2014 at 6:59
    Permalink

    Io volevo solo sapere se posso usare la postepay a los angeles e visto ke loro hanno un pin di 6 cifre ed invece il postepay ne ha 5 cosa mi può succedere e se conviene solo x il prelievo o anke x i pagamenti e quanto e la somma max in dollari x pagare o prelevare grazie.

    Reply
  • 30 settembre 2014 at 13:19
    Permalink

    Ciao,
    Tra poco andrò in vacanza a NY e non volendo portare troppi soldi, speravo di riuscire ad avere una carta di credito prepagata ma in dollari… per caso sapete se c’è modo di averne una in italia? (ho visto una carta travelex ma si carica solo con gli euro in italia, ovvero i soldi te li cambiano loro ovvero a tassi svantaggiosi) Oppure, non essendo io americana, potrei comunque prenderne una in america?
    Grazie mille in anticipo!

    Reply
    • 1 ottobre 2014 at 14:13
      Permalink

      Ciao, le carte d credito si possono usare con tutte le valute, le “carichi” in Euro, ma poi puoi pagare ovunque.

      Reply
      • 1 ottobre 2014 at 14:24
        Permalink

        Grazie per la risposta… In effetti speravo di poter trovare una carta da caricare direttamente in dollari, cosi da poter evitare le commissioni che vengono caricate sul pagamento quando si usa una carta in euro per un’altra valuta… Ne avete mai sentite? Grazie mille!

        Reply
        • 4 ottobre 2014 at 15:01
          Permalink

          Si di carte ricaricabili qui ne esistono,e si anche trovano al supermercato, ma …scusa la franchezza i $ da dove li prendi? Li dovrai sempre cambiare in qualche banca, che applicherá il tasso di cambio e la commissione… quinidi comprare una carta qui diventa superfluo e forse a conti fatti ancora meno conveniente (se si hanno gli Euro di partenza)

          Reply
  • 23 settembre 2014 at 2:14
    Permalink

    Ciao abbiamo un problema abbiamo finito il plato sulla carta di credito… sul conto i soldi ci sono ma non riusciamo a prelevare con il bancomat … mettiamo debit e non cifre alte..la banca e bnl circuito maestro gli atm non funzionano 🙁

    Reply
  • 22 settembre 2014 at 16:42
    Permalink

    Ciao, complimenti per il sito!
    Volevo chiedere una cosa riguardo le prepagate… il nome sulla carta prepagata deve essere in rilievo? perchè io avrei una prepagata con tanto di nome, cognome e persino la foto… però questi dati non sono in rilievo! va bene lo stesso?

    Inoltre la patente di guida (italiana) vale come doc di riconoscimento?

    Reply
    • 23 settembre 2014 at 5:38
      Permalink

      Basta che ci sia il nome (non é necessrio sia in rilievo)
      Si la patente vale come ID

      Grazie per i complimenti! 🙂

      Reply
  • 6 settembre 2014 at 2:08
    Permalink

    oggi nuovo tentivo strisciando le carte fallito!
    Alcuni, come giustamente proponevi tu, inseriscono i numeri, altri dicono di non essere abilitati nel farlo!
    Per fortuna con un bancomat riusciamo a prelevare, ma che rabbia!!
    Grazie della risposta,
    Valeria

    Reply
  • 5 settembre 2014 at 13:33
    Permalink

    Buongiorno 🙂

    La mia carta mastercard è una ricaricabile con chip. In Italia e in Europa la faccio usare col chip e quindi mi chiedono il pin.
    Visto che è sì nominativa ma il nome non è riportato sulla stessa, nei negozi a ny posso farla passare come debit card così che non mi chiedano il passaporto per riconoscermi ma solo il pin?

    Grazie!!

    Reply
    • 23 settembre 2014 at 5:42
      Permalink

      Si puoi chiedere di passarla come debit (basterá mettere il codice come un mormale bancomat)

      Reply
  • 5 settembre 2014 at 0:50
    Permalink

    Ciao,
    mi trovo a New-York da un giorno e ogni tentativo di effettuare un semplice pagamento con la mia carta di credito Visa e quella del mio ragazzo Mastercard, è stato rifiutato! Entrambe le carte hanno sia il chip che la banda magnetica e le abbiamo attivate per l’America prima di partire!
    Ho provato anche a prelevare contanti da sportelli di banche differenti, ma tutte mi dicevano che la carta era illeggibile!!!
    Ho il timore che entrambe le carte si siano smagnetizzate e non abbiamo molto contante con noi!
    Cosa fare? Continuare a provare nel tentativo che prima o poi qualcosa si sblocchi?
    Nel senso, sai se questo può capitare?
    Grazie anticipatamente,
    Valeria

    Reply
    • 5 settembre 2014 at 3:10
      Permalink

      Prova a chiedere ai negozianti di inserire il numero della carta e non di strisciarla, se il problema è che si sono smagnetizzate in questo modo dovresti poter cmq fare acquisti.
      Se così funziona prova a chiedere ad una banca se ti fa prelevare da sportello.
      In bocca al lupo!

      Reply
  • 24 agosto 2014 at 12:08
    Permalink

    Panico….sono a New York in ore da al mezzo panico…postepay andata bene per le prime due metro card poi per l’altra non ha più funzionato…tentato prelievo su atm ma addiritura mi dice pin errato…provato a pagare in un bar ma sempre mi dice che non é funzionante….ho con me un po’ di contanti e un’altra carta ma ho il terrore a usarla che anche quella non funzioni più da un momento all’altro….

    Reply
    • 26 agosto 2014 at 8:09
      Permalink

      Mi dispiace per la tua situazione ma credo che la tua unica possibilità sia quella cmq di usare la seconda carta.
      Al massimo vai a prelevare e tieniti tutti i contanti che puoi in caso di necessità.

      Reply
  • 9 agosto 2014 at 6:05
    Permalink

    Ciao! Mi trovo a New York e mi é capitata una cosa strana….. Ho acquistato un paio di scarpe in zona chinatown a Manhattan (luxury shoes corp.) ho pagato con american express e mi é stato richiesto il passaporto (fin qui niente di strano), la cosa strana é che il mio numero di passaporto con la data di scadenza e nazionalità é stato segnato su una fattura cartacea che mi é stata rilasciata insieme alla ricevuta del pagamento con carta di credito (senza nessuno scontrino fiscale!). Al negoziante é rimasta una copia di questa fattura cartacea!
    É normale che venga segnato il numero di passaporto? Ho fatto altri acquisti con la carta ma nessuno ha mai segnato il numero del passaporto….alcuni controllano il nome ma niente di più! Mi devo preoccupare??? Grazie

    Ciao
    Davide

    Reply
    • 9 agosto 2014 at 19:28
      Permalink

      Ciao Davide, é la prima volta che la sento con il passaporto,(ad un amico era successo con la carta di identitá), potrebbe essere solo per sicurezza in caso di mancato pagamento.
      Ad ogni modo qualsiasi cosa che non capisci, o non ti piace chiedi pure spiegazioni, é un tuo diritto sapere (e qui ti rispondono sempre).
      Se hai tempo passa ancora lí e chiedi ad un altro commesso o di parlar con il manager, vedrai che ti dará tutte le spiegazioni del caso.

      Reply
  • 8 agosto 2014 at 17:53
    Permalink

    SALVE è SUFFICIENTE LA CARTA PREPAGATA SUPERFLASH DI INTESA SANPAOLO NOMINATIVA? IN PARTICOLAR MODO MI DOMANDO SE AVRO’ PROBLEMI A NEW YORK ANDRA’ BENE PER QUEL DISCORSO DEL DEPOSITO CAUZIONALE??

    Reply
    • 9 agosto 2014 at 19:22
      Permalink

      Nonn conosco tutte le carte, la regola e’nominativa Mastercard o Visa (NON visa electron) funziona senza problemi

      Reply
  • 4 agosto 2014 at 20:31
    Permalink

    Dopo aver letto decine di commenti su vari siti ho trovato questo articolo, davvero moolto utile e più concreto degli altri.. anche se proprio questa mattina pensiamo di aver risolto (speriamo per il meglio!)

    La soluzione che abbiamo ritenuto migliore è stata fare una “PostePay Newgift”, attivandola al momento chiamando il numero verde e renderla nominale (quando la fai non è intestata) aggiungendo i documenti direttamente in posta.

    L’elemento che ci ha portati a sceglierla (non volendo utilizzare la classica Carta di Credito ma una semplice ricaricabile) è il semplice fatto che rispetto alle altre prepagate (per lo più Visa) questa è una MasterCard!

    Partiamo Giovedì e torniamo in Italia il 28!

    Vi faremo sapere al rientro!!

    XD

    Reply
    • 5 agosto 2014 at 18:50
      Permalink

      Mi sembra una buona soluzione, fatemi sapere com’é andata!
      Grazie

      Reply
  • 27 luglio 2014 at 14:11
    Permalink

    Ciao! io parto per New york a fine agosto, ho prenotato da expedia e pagato tutto con Postapay, quindi non devo pagare in hotel, però due anni fa ho fatto sempre la stessa cosa e in hotel al momento del check in mi hanno chiesto la carta,data hanno preso i sati e non ci sono stati problemi, la mia domanda è avendo anche una NextCard circuito mastercard ma non nominativa ed una Superflash circuito mastercard nominativa, cosa porto?? La Nextcard è collegata al conto mentre la Superflash bisogna ricaricarla prima di un tot di soldi.

    Reply
    • 28 luglio 2014 at 18:45
      Permalink

      Io metterei un po’ di soldi sulla ricaricabile e porterei quella, ma alla fin fine potreist portarle tutte e due (un viaggio dalla parte opposta del mondo essere cauti non guasta mai 🙂 )

      Reply
  • 24 luglio 2014 at 16:18
    Permalink

    Mia figlia andrà a lavorare per un anno e vorrei sappere se è difficile apprire un conto in USA e richiedere delle carte di debito e di credito direttamente da loro.

    Reply
    • 25 luglio 2014 at 18:03
      Permalink

      No se hai i documenti del lavoro ci voglio solo pochi minuti

      Reply
  • 6 luglio 2014 at 22:58
    Permalink

    Parto martedi prossimo per NY… grazie mille per le tante info!

    Una domanda.. arriverò all’aereoporto di Newark..
    Miglior trasporto per raggiungere Manhattan, Taxi?
    grazie infinite.

    Reply
    • 7 luglio 2014 at 22:14
      Permalink

      Il Taxi e’sempre il piu’comodo, ma da Newark costa un sacco,(mi sembra sia sui $70) se vuoi esiste un autobus che ti porta al Path, che e’ una via di mezzo tra treno e metropolitana e in pochi minuti sei a Manhattan (scosto meno di $10 a persona)

      Reply
  • 13 giugno 2014 at 23:49
    Permalink

    Ciao, spero di non farti una domanda già fatta.. io ho due prepagate VisaElectron e Mastercard, sono già in US, ma per ora non mi hanno funzionato nè per prelevare nè per pagare.. può darsi che questo abbia a che fare col fatto che i numeri delle carte non sono in rilievo? (però entrambe hanno il chip..)
    Grazie per tutte le info, se riesci a rispondermi mi fai un favore, almeno smetto di sperarci e cerco una soluzione alternativa..
    PS: Sai se esistono banche che riescono a far eseguire prelievi, magari non dagli atm ma dagli sportelli?
    Ciao e grazie

    Reply
    • 16 giugno 2014 at 8:12
      Permalink

      La Mastercard dovrebbe funzionare senza problemi, la Visa Electron probabilmente no, (il chip e’ circuito Italiano/europoeo, qui si usa solo bada magnetica).
      Non esiste una banca specifica, che possa fare quello che chiedi, ma pouoi chiedere a vari sportelli, se trovi la persona gentile (capita spesso) proverá ad aiutati.

      Reply
  • 26 maggio 2014 at 8:49
    Permalink

    Ciao a tutti,

    due mesi fa sono stato a New York ed ho pagato tranquillamente con la mia carta di credito prepagata anche nei ristoranti, spese che poi sono state regolarmente scalate subito dalla carta di credito.
    Qualche giorno fa mi sono stati addebitati circa 9 Euro e 10 Euro relativi a spese su due di questi ristoranti (quindi dopo 2 mesi).
    A cosa sono dovute?

    Grazie

    Reply
    • 27 maggio 2014 at 9:35
      Permalink

      Ciao posso pensare sia lo storno delle mance che hai lasciato al ristorante! Ma ovviamnete non posso esserne sicura, non ero con te 😛

      Reply
  • 19 maggio 2014 at 7:39
    Permalink

    Ciao parto a luglio ho un bancomat maestro non nominativo ma ho anche una mastercard chebanca prepagata nominativa. Per prudenza ho fatto una prepagata
    inglese nominativa Neteller Mastercard che ha i numeri in rilievo. Mi hanno detto tutti
    che è la migliore soluzione, E’ vero?

    Reply
    • 23 maggio 2014 at 15:22
      Permalink

      Secondo me non dovresti aver nessun problema!

      Reply
  • 18 maggio 2014 at 19:10
    Permalink

    Salve complimenti per il sito è davvero preciso in tutte delucidazioni che vi sono state richieste …io sarò negli States dal 10 agosto al 28 agosto tra N.Y , Las Vegas, Los Angeles, Miami e crociera alle Bahamas ho una postapay ..non voglio farmi la carta di credito mi chiedevo se posso pagare con bancomat del papà sia nei negozi che taxi musei ristoranti ecc …è ovvio che alberghi ed aerei sono già pagati dall Italia …grazie

    Reply
    • 23 maggio 2014 at 15:21
      Permalink

      Ciao il bancomat se e’ circuito Maestro funziona io non ho mai avuto problemi(non il V-Pay) ma la cosa importante che non sia con il nome di tuo padre, altrimenti si renderebbero conto che non e’ tuo e non lo accetterebbero.

      Reply
  • 4 maggio 2014 at 23:58
    Permalink

    Ciao e grazie per le informazioni preziosissime! Sarò a NY da sola in giugno e sto cercando di prepararmi per godere al meglio la vacanza, il tuo sito è di grande aiuto.
    Mi aggiungo alle mille domande sopra perché ho in corso una discussione con dei colleghi: il mio bancomat è del circuito Maestro, sinora fuori dal circuito euro l’ho utilizzato in Inghilterra e in Brasile con risultati alterni: a Rio nella banca vicino all’hotel potevo prelevare da 2 sportelli sì e da 2 no, a Londra non sono riuscita a prelevare in aeroporto ma poi ad Oxford non ho avuto nessun problema… misteri delle banche, veramente!!!
    Il mio dubbio è che sul bancomat non c’è il mio nome e cognome, ovviamente essendo una “debit card” devo inserire il pin quindi il problema non dovrebbe porsi, ma i colleghi insistono che se non c’è il nome me la rifiutano! O.o
    Ora, ho una carta di credito con il mio nome sopra, ma avendola usata per prenotare un hotel ora è bloccata sino al soggiorno a Chicago (che malauguratamente sarà la settimana dopo NY!!!!)
    So per certo che non potrei prelevare dallo sportello Unicredit, dato che anche a casa gli sportelli unicredit non leggono la mia carta.
    Sinceramente, mi rifiuto di fare una terza carta anche perché potrei serenamente impazzire a ricordare un altro codice.
    Qualche suggerimento/chiarimento? Grazie!!

    Reply
    • 10 maggio 2014 at 23:11
      Permalink

      Ciao, il bancomat non necessita di essere nominativo basta che ti ricordi di dire che è una debit card e non Credit.
      Ad ogni modo partirei con almeno un po’ di contati, se una carta non va e il bancomat ti ha dato problemi in passato, io personalmente partirei con un po’ di contanti.
      Un salutone

      Reply
  • 13 marzo 2014 at 23:56
    Permalink

    AIUTOOOOOOO
    sono a NY da 10 giorni a partire dal 2 giorno ho avuto problemi con la mia VISA maestro Cirrus e col bancomat VISA banca nuova! Non approva le transazioni!! Nn capisco xk!!! Siamo rimasti completamente senza contanti! Aiutatemi dove posso prelevare con ste carte?! Ho anche la postepay ed ho pagato molte cose con la postepay, ma da ieri non funziona più! Non posso prelevare agli atm ne in banca! Ho necessità di contanti anche x andare a mangiare! Quello che m fa più INCAZZARE è che i soldi sulla postepay e sui conti bancari c sono ma non li posso prendere!! Chi mi può aiutare?! Indirizzatemi verso qualche sportello, banca o altro!!!! Grazie
    Romilda

    Reply
  • 10 marzo 2014 at 22:13
    Permalink

    Ciao, a maggio parto x ny e ho una postepay e un bancomat circuito maestro; pensi che siano sufficienti? Ho scritto una mail all’ albergo che ho prenotato chiedendo se accettano la via a electron (specificando che è una prepagata e non una carta di credito) per saldare l’ hotel; mi hanno risposto che a loro serve il codice di 16 numeri e la scadenza! Direi che quindi posso andare tranquilla, tu che dici? Grazie mille!!!!

    Reply
    • 23 aprile 2014 at 8:41
      Permalink

      Attenzione Visa Electron non funziona direttamente, se hai le 16 cifre le possono inserire a mano, ma la carta non puó essere strisciata.
      Se hai cmq varie opzioni come la PostePay e il Bancomat non ti preoccupare alla fine ne verrai a capo 🙂

      Reply
  • 3 marzo 2014 at 15:39
    Permalink

    tengo carta Postapay activa, quiero saber que bancos en Miami me permiten sacar dinero?..gracias

    Reply
    • 10 marzo 2014 at 7:23
      Permalink

      Dovrebbe funzionare allo stesso modo, ma posso darti risposte su NY non Miami

      Reply
  • 24 gennaio 2014 at 18:47
    Permalink

    Ho vissuto a Boston due mesi (lug-ago 2013) e ho SEMPRE pagato con la postepay senza nome e non ho mai avuto nessun tipo di problema. Ho comprato anche articoli di prezzo elevato (ad es. un ipad) e non hanno mai fatto questioni!!!!!!!!!!!!!!!! Ho anche pagato in diversi stati americani e tutto è andato bene. Qualche volta mi è capitato che il cassiere per automatismo mi ha chiesto un documento, ma mi è bastato fargli notare che sulla carta non c’è nome per pagare tranquillamente. Quindi, TRANQUILLI! PAGATE PURE CON POSTEPAY O QUALSIASI ALTRA PREPAGATA SENZA NOME!

    Reply
    • 22 febbraio 2014 at 10:24
      Permalink

      Non metto in dubbio la tua esperienza personale, io ho avuto persone che piangendo mi hanno chiesto di aiutarle perché avevano solo la poste pay e non potevano farci nulla!

      Reply
  • 5 gennaio 2014 at 16:21
    Permalink

    Salve a tutti,

    sarò a NYC da febbraio per un anno di studio e vorrei un consiglio sul modo più pratico ed economico per prelevare soldi lì, dato che, finchè non troverò un avoretto in parallelo allo studio, sarò dipendente dalle somme di denaro sul conto italiano.
    Mi hanno parlato della Genius Card Unicredit che agli ATM della TD Bank non costa alcuna commissione di prelievo (o conversione in dollari), ma poi ho scoperto che tale carta è utilizzabile solo fino ai 30 anni e io ne compio 30 proprio a fine febbraio…
    Mi sapete dare notiie utili in tale direzione?
    Grazie mille!

    Reply
    • 24 gennaio 2014 at 14:36
      Permalink

      Ciao io ho Genius card e le commisioni sono belle alte! Ho sentito parlare benissimo della cara kalixa che non aggiunge nessun tipo di commisione.
      Altra sluzione e’ usare Paypal per spostare soldi dal conto Italianoa quello amerivano, si paga solo il cambio valuta.

      Reply
  • 28 dicembre 2013 at 10:55
    Permalink

    Ciao!! Volevo sapere se esistono dei “scambia” valute economici al jfk. Parto lunedì e non ho fatto in tempo a cambiare gli euro in $$$. O gli atm con le lowest commissions..

    Reply
    • 30 dicembre 2013 at 9:45
      Permalink

      Cambi economici non penso ne esistano al mondo ahah, se cambi più di 200€ ho sentito che qualche banca lo fa o cmq prelevare è sempre possibile (ma solo se hai un bancomat Maestro o una carta di credito).
      Le commissioni delle banche americane sono sempre intorno ai $2 o $2,50, che “uccide” di solito è la banca in Italia, (perchè è un prelievo estero + alcune applicano il cambio valuta che si solito è 1,75%) diciamo che un prelievo potrebbe costarti se usi il bancomat dai $5 in su, (fai i conti tu di quanto può servirti :-))
      Buona Vacanza

      Reply
  • 27 dicembre 2013 at 16:58
    Permalink

    ciao, io parto la settimana prossima. ho prenotato un hotel su Expedia con la mia mastercard prepagata non nominativa, però devo saldare in hotel, mi faranno storie? non avevo proprio idea che ci volesse una nominativa, anche perchè la mia ha la firma sul retro… non basta?

    Reply
    • 30 dicembre 2013 at 9:39
      Permalink

      E’ sempre a discrezione dell’albergo, la carta non nominativa funziona, sta a loro decidere se accettarla o no

      Reply
  • 19 dicembre 2013 at 22:31
    Permalink

    Ciao e grazie per i vostri preziosi consigli.
    Vorrei chiedervi un’informazione: partirò questo weekend e mi preoccupa la necessità di trovarmi la carta di credito praticamente inutilizzabile nel caso in cui la usino come garanzia per l’albergo, visto che ho solo una postepay e temo di avere problemi con quella.
    Che voi sappiate, l’albergo chiede la carta di credito anche se l’intero viaggio è già stato pagato?
    Grazie mille

    Reply
    • 23 dicembre 2013 at 1:12
      Permalink

      Puoi usare il bancomat, o lasciare un bel po’ di contanti a garanzia cmq tutto dipende da albergo ad albergo, alcuni accettano anche la prepagata basta che ci siano abbastanza soldi, in quel caso ti verrà congelato un importo fino al gg dopo il tuo rientro.

      Reply
  • 19 dicembre 2013 at 11:12
    Permalink

    Ciao, complimenti per il sito.
    sapete se eventualmente , non disponendo di una carta nominativa e non avendo il tempo per richiederla, è possibile pagare l’hotel con bancomat o bonifico bancario senza che venga chiesta la carta a garanzia? ovvero, una volta pagato l’intero importo serve ugualmente la carta a garanzia?
    Grazie mille.
    Alessandro

    Reply
    • 23 dicembre 2013 at 1:11
      Permalink

      Si di solito il bancomat viene accettato (basta che sia circuito maestro e non V-pay) ti preleveranno una somma abbastanza alta, ma che ti verrà rimborsata il gg dopo la fine del soggiono

      Reply
  • 17 dicembre 2013 at 19:03
    Permalink

    Ciao, davvero complimenti per il sito.
    Qualcuno sa quanto tempo ci vuole mediamente per avere una carta di credito prepagata nominativa?
    Grazie mille

    Reply
    • 23 dicembre 2013 at 1:08
      Permalink

      Penso dipanda da banca a banca, qui la fanno in pochi minuti purtroppo non so quanto ci sposa volere in italia

      Reply
  • 28 novembre 2013 at 15:14
    Permalink

    Ciao! Complimenti per il sito..molto utile! Solamente due dubbi: se ho già pagato interamente l’hotel, ho l’obbligo di lasciare deposito cauzionale in contanti o i dati della carta di credito una volta arrivati? Io possiedo una carta di credito prepagata circuito maestro non nominativa..in banca mi hanno detto che non esiste nominativa e i tempi per il rilascio della carta di credito sono lunghi e a fine dicembre parto! Ritieni si possa pagare anche in contanti con tagli da 50$ o risulta essere un problema? Inoltre i dollari hanno una scadenza? Ne possiedo alcuni del 1998…Ti ringrazio. Simone

    Reply
    • 13 dicembre 2013 at 9:12
      Permalink

      Penso tu possa usare i contanti, ma ho paura te ne chiedano tanti,contatta l’albergo per esserne sicuro!
      I dollari non scadono puoi usare tranquillamente quelli vecchi.
      Buona vacanza!

      Reply
  • 19 ottobre 2013 at 15:48
    Permalink

    Ciao! Bellissimo sito! Lo trovo molto utile per chi, come me va a visitare questo mondo meraviglioso!
    Peccato che sia anche un mondo un po’ a sé, per certi versi!
    Ad esempio: sono andato a prelevare 200$ con il mio bancomat WeBank, marcato Maestro.
    Dopo aver pigiato un po’ di tasti, mi diceva che non era possibile prelevare.
    Ma cosa devo pigiare di preciso? Immagino di dover andare su Withdrawal e poi? Su Checking? O altro?
    O magari era un problema di massimale?
    Ti ringrazio tanto per l’aiuto che mi darai! Anche perché sono adesso a New York, in viaggio di nozze 😀

    Reply
    • 19 ottobre 2013 at 19:21
      Permalink

      Prova a cambiare banca, la procedura che hai seguito è giusta, i prova a cambiare orario a volte se in Italia è quasi mezzanotte c’è qualche rallentamento o malfunzionamento.
      Ti ricordi che da Eataly sulla 23rd e Broadway c’è un bancomat Unicredit, quello non dovrebbe darti problemi.
      Un salutone e Auguri!!

      Reply
  • Pingback: Tutti gli argomenti del sito Newyorkesi.itNewYorkesi

  • 16 ottobre 2013 at 16:45
    Permalink

    *sarebbero – di 17€

    Reply
  • 16 ottobre 2013 at 13:34
    Permalink

    Io il prossimo anno vado a vivere a nyc e volevo sapere :
    Se ricarico la visa con 20$ cosa succede? diventano € ?
    La mia carta e in € , posso ”trasformarla” in $ o perche sia in dollari devo farla in usa?
    AIUTO

    Reply
    • 19 ottobre 2013 at 9:51
      Permalink

      meglio che ne parli con la banca 🙂 Ogni carta usa regole diverse! Ad ogni modo tutte le carte funzionano con tutte le valute il vero problema è quanto la banca ti applica come commissione

      Reply
      • 19 ottobre 2013 at 19:25
        Permalink

        E Visa PostePay
        (Quindi dovrei andare in posta non in banca)
        Ho letto k non le accettano se non c e il nome e cognome ma io devo usarla solo online

        Reply
  • 29 agosto 2013 at 15:04
    Permalink

    ciao..era proprio quello che cercavo! ecco perchè il mio bancomat con circuito Vpay non funziona qui in canada! ma secondo te, se mi reco presso a filiale della mia banca ingdirect che ho visto esserci qui, da li potrei prelevare?

    Reply
    • 29 agosto 2013 at 17:08
      Permalink

      Se c’è la tua banca, probabilmente allo sportello riesci a prendere contanti, ma non penso che il bancomat VPay possa funzionare

      Reply
  • 24 agosto 2013 at 0:39
    Permalink

    Ciao,
    a breve partirò anch’io per NY. Nessun dubbio sulle carte, ho la Visa normale ed eventualmente il bancomat maestro.

    Piuttosto, mi è venuto un dubbio leggendo il capitolo “Grandi acquisti”. Questi possibili blocchi di transazione possono capitare solo con acquisti di “beni” o con qualsiasi pagamento? Mi spiego meglio. Io dovrò pagare, una volta là, l’hotel ( più di 1000euro) e non vorrei trovarmi la brutta sorpresa che la carta non funzioni per via dei limiti imposti dalle banche o dover fare decine di “split”.
    Tu hai mai sentito di situazioni così?
    Ti ringrazio per la risposta fin d’ora
    Ciao!!

    Reply
    • 24 agosto 2013 at 8:09
      Permalink

      Ciao, no non ho mai sentito di blocchi su alberghi o servizi, e a me è successo una volta sola all’applestore.

      Reply
  • 23 agosto 2013 at 4:54
    Permalink

    Grazie x tt qst informazioni….
    Avrei un piccolo dubbio….. ora mi trovo a Key West e domani mattina parto x Miami. Qui nn sono riuscita ma posso prelevare con la mia carta bancoposta circuito maestro??? Attendo un bonifico dall’Italia e nn credo ke riesco ad avere i soldi sull carta di credito x domani.

    Reply
    • 23 agosto 2013 at 8:46
      Permalink

      Penso che non ci siano problemi, in caso non riesci prova a prelevare più volte piccole cifre tipo 150 o 200 dollari, a volte è il mimite di prelievo della banca non della carta
      Buona vacanza!

      Reply
  • 21 agosto 2013 at 22:19
    Permalink

    Ciao,

    potreste dirmi se posso partire con la sola carta prepagata Mastercard? Posso pagare l hotel anche con quella? O direttamente in contanti? Non ho carte di credito classiche e non vorrei farne una apposta per la vacanza.
    Cosa posso fare?

    Grazie
    Lori

    Reply
    • 22 agosto 2013 at 6:56
      Permalink

      Ciao Lori,
      se la tua MAESTRCARD é nominativa per i pagamenti non dovresti avere problimi, per l’albergo.. potrebbe essre diverso, infatti so che ormai quasi ovunque chiedono la carta di credito o un sacco di contanti a garanzia, il mio consiglio è di scrivergli (ogni albergo ha una diversa policy)per capire quanti contanti dovresti lasciare.
      Buona vacanza!

      Reply
  • 14 agosto 2013 at 19:28
    Permalink

    Ciao,
    grazie per le preziosissime informazioni, ma ti chiederei un’ulteriore specifica: è vero che nei negozi, anche utilizzando una carta di credito (non prepagata e nemmeno carta di debito), viene richiesto di digitare il pin all’atto della transazione? Te lo chiedo perché se così fosse per me sarebbe un enorme problema, considerando che non riesco a trovarlo e che parto tra una settimana.
    Grazie mille!

    Reply
    • 15 agosto 2013 at 23:09
      Permalink

      Ciao Francesco,
      si a volte capita,ma molto raramente a me è successo una volta sola.

      Reply
  • 13 agosto 2013 at 9:22
    Permalink

    Ciao, innanzitutto complimenti per il sito, mi ha aiutato a chiarirmi le idee… Ma mi sorge un dubbio. Io avrei una carta superflash (quella per i giovani) della mastercarf, quindi non carta di credito… Però ha il nome e cognome stampato sopra… Ma non in rilievo come tutte le carte di credito.. Potrei avere problemi?? E per stare in hotel, mi hanno detto che bisogna lasciare appunto questa carta.. non è possibile dare un acconto in denaro?? Grazie in anticipo!!

    Reply
    • 15 agosto 2013 at 23:02
      Permalink

      Ciao, non conosco bene tutte le carte, ma penso che se fa parte del circuito o VISA o MAESTR CARD e con il nome su per i pagamenti non dovresti avere problimi, per l’albergo.. alra storia so che ormai quasi ovunque chiedono la carta di credito o un sacco di contanti a garanzia, il mio consiglio è di scrivergli e capire quanti contanti dovresti lasciare.
      Buona vacanza!

      Reply
  • 12 agosto 2013 at 11:41
    Permalink

    Ciao!
    Saremo a New York per il prossimo Capodanno e attualmente dispongo di una carta prepagata NON nominativa circuito MasterCard e di un bancomat circuito Maestro.
    Ho letto le tue perplessità sul fatto che la carta non sia nominativa, ma l’abbinata con il bancomat secondo te è sufficiente?
    Mi manca solo accertarmi che le commissioni non siano esagerate.

    Attendo tue delucidazioni 🙂

    Grazie!

    Reply
    • 12 agosto 2013 at 19:31
      Permalink

      Si secondo me dovrebbe bastare, la carta non nominativa funziona è a discrezione del negozio accettarla o meno,ma le volte che vi dovessero chiedere quella nominativa comprate con il bancomat 🙂
      Alla peggio potete sempre prelevare con entrambe.
      Buona vacanza!!

      Reply
  • 22 luglio 2013 at 17:52
    Permalink

    Salve, innanzitutto CONGRATULAZIONI,nessun altro sito offre la quantità e qualità di informazioni che offrite voi.
    Domanda: parto ad Agosto per gli States per 20 giorni. Ho una postapay circuito visa ed una suoerflash circuito mastercard (entrambe non nominative). Posso stare tranquillo o avrò difficoltà nei pagamenti e/o prelievi da atm? Grazie anticipatamente. Ciao

    Reply
    • 23 luglio 2013 at 23:07
      Permalink

      Ciao Pietro,
      la carta non nominativa funziona, infatti il problema non di circuito, il problema è che i negozi NON accettano (per paura di frodi) carte prepagate senza nome.
      A volte potrai usarla, ma se l’ammontare supera i $20 potrebbero chiederti un documento di Identità e ovviamente non avendo la carta il tuo nome non accetteranno il pagamento.
      Per quanto riguarda la PostePay il discorso è lo stesso con l’aggravate che 9 volte su 10 non funziona, NON è una carata affidabile!
      Un salutone

      Reply
  • 20 luglio 2013 at 5:58
    Permalink

    Salve io ho un bancomat ingdirect che è circuito vpay…ho anche la carta di credito circuito visa…posso prelevare a newyork Orlando Miami e Bahamas?vado in viaggio di nozze e non vorrei trovarmi in difficoltà

    Reply
    • 22 luglio 2013 at 3:04
      Permalink

      Ciao, come detto anche nell’articolo il bancomat VPay puoi lascialo a casa non serve a nulla (VPay funziona solo in Europa).
      Con la carta di credito non dovresti avere alcun problema, ma controlla le commissioni per il prelievo contanti all’estero spesso sono molto alte.
      Porta dei contanti direttamente dall’Italia così sei tranquillo.
      A Bahamas non so dirti come funzioni perchè non sono Stati Uniti, so che spesso accettano anche i dollari, ma il resto è nella loro valuta.
      Tanti auguriii!!

      Reply
  • 22 giugno 2013 at 3:16
    Permalink

    Io sono appena stato a NY, poi Orlando ed ora mi trovo a Miami. Ho una Postepay ed una Visa classica. Nessuno mi ha mai chiesto un documento a dire il vero, nemmeno per cifre elevate, ma vi avviso che pagare con la Postepay è una lotteria. La consegno sempre come prima carta, dicendo che potrebbe essere intesa come debit card, e spesso viene declinata dal POS, anche se il giorno prima, alla stessa ora e nello stesso negozio aveva funzionato. Alcuni commessi ci si sono accaniti: alcuni hanno avuto successo inserendo il numero a mano, altri hanno risolto inserendo il codice di tre cifre (CVV?) a destra della firma, altre volte entrambe queste operazioni sono fallite. Percentuale di successo postepay: 50%. Sono molto deluso perché la postepay mi serve a non superare il plafond della Visa classica, che ha sempre funzionato.
    Oggi primo prelievo in assoluto, vado da citybank a Miami mi fa entrare nel menu ma al momento di prelevare mi dice che l’operazione non è possibile… e ora sto con 15 dollari in contante argh!

    Non penso sia una questione tecnica, ma se qualcuno avesse qualche altro suggerimento da passare al cassiere di turno è ben accetto!!!

    Un saluto e… no postepay, o comunque mai da sola.

    Reply
  • 14 giugno 2013 at 13:05
    Permalink

    Ragazzi ma voi non avete mai avuto problemi con prepagata nominativa?
    Io ad esempio non riuscivo a pagare da Starbucks, (ho provato in diverse città), adesso infatti mi porto sempre la normale carta di credito Visa per essere più sicuro.
    Secondo me viaggiare esclusivamente con una prepagata è un po’ rischioso…

    Reply
    • 18 giugno 2013 at 15:27
      Permalink

      Ciao Alex,
      si mi è capitato a volte quando gli importi erano troppo bassi che non mi accettasse una delle 2 prepagate che uso, ma dopo qualche tempo non ho riscontrato più alcun problema.
      Concordo con te che solo un metodo di pagamento può essere poco.
      un saluto

      Reply
  • 30 maggio 2013 at 9:04
    Permalink

    Ciaooo io ho una Carta di Credito Ricaricabile della Young&Eni (Funziona sia come raccolta punti sia come carta prepagata ricaricabile) emessa da CartaSi con circuito MasterCard. La carta è nominativa e qui in Italia la uso senza problemi. Da quel che ho letto nel post non dovrei avere nessun tipo di problema con i pagamenti negli USA. Il dubbio mi è sorto quando volendo acquistare online il CityPASS dal sito tramite Checkout (carta), dopo la compilazione dati e tutto mi dava: ERRORE: Carta di credito respinta. Potresti dirmi se potrei avere problemi di carta quando sarò a NY ? Oppure è stata una defezione del sito di CityPass ?

    Reply
    • 18 giugno 2013 at 15:24
      Permalink

      Ciao Pristy,
      no non dovresti avere problemi (ma purtroppo non sono io a poterti dare la garanzia al 100% chiedi anche alla banca), quello che è successo sul sito CityPass capita a volte: infatti so che alcuni siti americani accettano solo carte americane.
      buona vacanza

      Reply
    • 28 aprile 2014 at 15:30
      Permalink

      ciao com’è andata alla fine a newyprk con la carta you and eni ? info a riguardo?

      Reply
  • 26 maggio 2013 at 18:28
    Permalink

    Ciao, io parto a giugno per New York e mi porto una Postepay (non nominativa) e una prepagata di CheBanca (nominativa) del circuito Mastercard…. quindi dovrei essere tranquillo, vero???
    Ciao e grazie!!!!

    Reply
  • 19 maggio 2013 at 14:06
    Permalink

    ciao, ho fatto una carta di credito ricaricabile ING DIRECT circuito Mastercard collegata al mio conto. Sulla carta non c’è il mio nome, ma la banca mi ha detto che non ci sono problemi negli stati Uniti. Mi puoi dare consigli?

    Reply
    • 20 maggio 2013 at 6:26
      Permalink

      Ciao Simone,
      la carta non nominativa funziona, infatti il problema non è di circuito, il problema è che i negozi NON accettano (per paura di frodi) carte prepagate senza nominativo.
      A volte potrai usarla, ma appena l’ammontare supera i $20 ti chiederanno un documento di Identità e ovviamente non avendo la carta il tuo nome non accetteranno il pagamento con quella.
      Un salutone

      Reply
  • 30 aprile 2013 at 22:20
    Permalink

    Anche io parto ad agosto ed ho una carta di credito fineco circuito visa.
    Ho appena saputo che gli alberghi congelano una certa somma come garanzia.. Ma io che sto fuori x 26 giorni e giro diversi stati in macchina e dunque diversi alberghi, che plafond dovrei avere?
    Di prelevare nn mi importa molto, al massimo porto una prepagata o un secondo bancomat…. Ma quello che mi lascia perplesso é il fattore plafond.. Ma altra cosa… La mia carta ovviamente é anche bancomat…. Ma posso utilizzarla appunto come bancomat o devo x forza usarla come carta di credito?
    Grazie

    Reply
    • 6 maggio 2013 at 0:52
      Permalink

      Ciao Luigi,
      si gli alberghi congelano un somma: di solito totale dalla vacanza da loro più un centinaio di dollari a garanzia, ma solo fino al gg in cui vai via max il giorno dopo, (dipende poi dalla tua banca se lo sblocco è immediato o se ci vogliono un paio di gg in più).
      Non so quanto spenderai d’albergo e quanto sia il tuo plafond, ma non ho mai sentito di gente che ha avuto problemi per questo motivo (se qualcun’altro ha info scriva pure).
      Una prepagata sicuramente aiuta sempre molto soprattutto se la puoi ricaricare online 🙂
      Se la tua carta è anche bancomat puoi usarla tranquillamente come bancomat,anche se non so ci siano altri limiti di utilizzo, ti consiglio cmq di parlare con la tua banca.
      buona vacanza!!

      Reply
  • 22 aprile 2013 at 10:52
    Permalink

    Ciao, parto ad Agosto a New York . Vorrei evitare di farmi la carta di credito e sapere di preciso una carta prepagata con nome che funzioni a meraviglia. Io ho il conto in banca unicredit, quale carta mi consigli prepagata ? E quale sono i tempi di attesa per averla dalla banca ?

    Un abbraccio, grazie

    Reply
    • 23 aprile 2013 at 6:46
      Permalink

      Ciao Alessandro,
      so che Unicredit ha le carte prepagate nominative, ma saprei quale faccia al caso tuo per costi e tempi di attivazione 🙂
      Ti consiglio di andare presso la tua banca e chiedere le diverse opzioni.

      Reply
  • 17 aprile 2013 at 10:53
    Permalink

    ciao, bellissimo sito innanzi tutto…..vorrei chiederti una cosa: noi abbiamo il bancoposta con circuito maestro pensi che riusciremo a prelevare agli ATM o bisognerà andare negli uff. postali? e poi pensi che possiamo pagare nei negozi con quella? ci chiedono il pin come in italia?

    Reply
    • 17 aprile 2013 at 19:22
      Permalink

      Ciao Rossana,
      sicuramente la posta qui non fa il servizio bancoposta, ma se il bancomat fornito è Maestro che io sappia non dovreste avere problemi.
      Prima di partire vai comunque in posta e chiedi se ci sono blocchi o vincoli all’utilizzo negli Sates.
      Qualche contante … è sempre una buona idea!
      Un saluto

      Reply
  • 17 aprile 2013 at 9:32
    Permalink

    Ciao,

    mi domandavo se conviene cambiare ad esempio 1000 euro in dollari quì in Italia. La commissione delle banche è molto alta? La tempistica?

    Grazie e complimenti per il sito, mi sto facendo una cultura 😉

    Reply
    • 17 aprile 2013 at 19:20
      Permalink

      Ciao Alessandra,
      dei contanti servono sempre ed io personalmente non mi affiderei solo alla potenza della tecnologia (a volte la carte si smagnetizzano o non funzionano a dovere).
      Io personalmente cambierei almeno $500 per una settimana… si sa mai :-O
      tempi e costi vanno da banca a banca, alcune so che applicano solo il cambio valuta eltre anche il costo “esorbitante” dell’operazione.
      qui è possibile prelevare, ma solo con bancomat Maestro e carte di credito (costi e commissioni variano tantissimo dagli accordi tra banche).
      un saluto

      Reply
  • 16 aprile 2013 at 20:47
    Permalink

    Ciao! Io ho un bancomat circuito maestro! La banca mi assicura che funziona sia per i pagamenti che per i prelievi. Confermi?? Poi, non avendo la carta, opterei per una prepagata MasterCard (senza nome) la banca mi assicura che me l’ accettano senza problemi, in più una mia amica il mese scorso ha pagato tutto con questa carta senza mai alcun problema… Non è per contraddirti, però non capisco più niente dato che c’è chi dice che è accettata anche senza nome e chi no!! Boooo!!! L’unica pecca è che ha delle commissioni stratosferiche!!! 3/3,5 euro per il prelievo e 2,5 per il pagamento! C’è magari qualche altra prepagata che ha meno commissioni?? Grazie mille per la disponibilità!!!!!! fantastico questo sito”!!! Una salvezza!!!! 😉

    Reply
    • 17 aprile 2013 at 19:31
      Permalink

      Si il bancomat Maestro funziona benone nel 99% dei casi (and un amico non funzionò per quasi 4 gg poi…magia ricominciò a funzionare … misteri delle banche eheheh).
      Per quanto riguarda la carta non nominativa, funziona, il problema è che i negozi spesso non l’accettano (per paura di frodi), il mio supermercato sotto casa dopo 2 anni mi chiede ancora la carta d’identità altrimenti non mi fa pagare con la carta, altri negozi non me la hanno mai chiesta, il mio consiglio è fare quella cmq quella nominativa.
      Sinceramente non conosco bene i costi delle transazioni delle prepagate ma se cerchi un po’ in internet sono sicura che qualche carta più conveniente la trovi di sicuro 🙂
      Un salutone!

      Reply
  • 8 aprile 2013 at 8:04
    Permalink

    Salve,
    Io mi trovo in usa e con il mio bancomat maestro non riesco a prelevare soldi contanti ne a pagare nei negozi, da quello che ho letto dovrei riuscire a fare queste operazioni. Perchè non ci riesco?

    Reply
    • 10 aprile 2013 at 15:52
      Permalink

      Ciao Vincenzo,
      devi contattare la tua banca,a volte ci sono conti agevolati che hanno delle restrizioni all’estero (tipo alcuni conti giovani).

      Reply
  • 3 marzo 2013 at 10:15
    Permalink

    Ciao,innanzitutto veramente complimenti per il sito,pieno di ottime info!!
    Volevo farti una domanda in merito all’autentificazione di una copia del passaporto,visto che mi è già capitato che mi rubassero i documenti all’estero,basta entrare in qualsiasi ufficio postale?potresti darmi almeno l’indicazione di un paio di uffici io avrò l’albergo in zona Empire..grazie mille

    Reply
    • 4 marzo 2013 at 20:04
      Permalink

      Ciao, si qualsiasi ufficio postale va bene, vicino a te ceil piu’ grande della citta’ sulla 8th Avenue angolo 33rd strada.
      buona vacanza

      Reply
  • 28 febbraio 2013 at 19:56
    Permalink

    ciao tra 20 gg partirò per new york ed ho un bancomat con circuito cirrus maestro … ho neccessariamente bisogno di una carta di credito o posso effettuare pagamenti con il bancomat??? la cosa che mi preoc. è che è un bancoposta
    p.s le tue info sono utilissime 🙂

    Reply
    • 28 febbraio 2013 at 22:39
      Permalink

      Il bancomat funziona quasi sempre, controlla però se la tua banca carica delle commissioni maggiori.
      Ad ogni modo con il bancomat puoi anche prelevare dei contanti.
      Per sicurezza se hai una carta di Credito prepagata portala con te, è sempre meglio avere un alternativa, si sa mai che una non funzioni :-O
      Grazie per i complimenti e buona vacanza!!

      Reply
  • 17 febbraio 2013 at 21:52
    Permalink

    ciao! molto utile il tuo sito!
    Ha maggio parto per new york.. mi porto una carta prepagata mastercard
    la banca mi assicura che funziona benissimo.. che è fatta apposta.. non le fanno con il nome e il cognome..
    adesso sono indeciso.. ho paura che non mi venga accettata !!!
    cosa dite??
    grazie

    Reply
    • 20 febbraio 2013 at 17:26
      Permalink

      Ciao Max,
      la carta non nominativa funziona, infatti il problema non di circuito, il problema è che i negozi NON accettano (per paura di frodi) carte prepagate senza nominativo.
      A volte potrai usarla, ma appena l’ammontare supera i $20 ti chiederanno un documento di Identità e ovviamente non avendo la carta il tuo nome non accetteranno il pagamento con quella.
      fatti dare quella nominativa so che esiste!!
      Un salutone

      Reply
  • 5 dicembre 2012 at 17:21
    Permalink

    Per tutti coloro che dovessero avere problemi con carte e prelievi, come me, consiglio lo sportello della WELLS FARGO all’ interno della stazione Subway di Times Sq., li funziona come i nostri bancomat italiani ed è possibile prelevare senza problemi. Il circuito Della Unicredit ad Eataly non funziona e parlando con un operatore del negozio mi ha detto che ha dato parecchi grattacapi ultimamente, quindi non consiglio di fare affidamento !

    Reply
    • 5 dicembre 2012 at 17:25
      Permalink

      Grazie per l’aggiornamento! Quando sei stato l’ultima volta ad Eataly? (così da dare un riferimento di tempo a chi ci leggerà in futuro)

      Reply
    • 8 ottobre 2012 at 5:39
      Permalink

      Ciao Roby,
      sinceramente non saprei, a degli amici che sono passati da queste parti li hanno cambiati, non so quanto cambiarono, magari di era più di 100€ e per la banca ne valeva la pena,ma come detto è solo un’ipotesi!
      Lo sportello ditro Time Square ha un cambio poco vantaggioso, ma effettivamente è molto comodo.

      Reply
  • 16 settembre 2012 at 14:01
    Permalink

    Ho guardato sui siti di un sacco di banche ma non una che abbia il nome… perlomeno ricaricabile… tutte classiche… 🙁 Non so le tue dove le hai trovate…

    Reply
    • 16 settembre 2012 at 18:10
      Permalink

      Unicredit, San Paolo, Paypal e Kalixa sono le prime che mi vengono in mente.

      Reply
  • 16 settembre 2012 at 9:56
    Permalink

    Ciao! Partiamo fra 3 giorni per NY, e il tuo sito è un’ancora di salvezza!

    Ho cercato per giorni un sito che raggruppasse tutte queste info che sono di prima mano! Complimenti!

    Su questo articolo ho solo un dubbio: ho un bancomato Unicredit circuito vpay.

    Ho capito che non posso usarlo per comprare (pace, ho anche carta di credito) ma posso utilizzarlo per ritirare soldi dagli atm?

    Ps
    Best info ever: bancomat unicredit ad eataly! hahahah grande!

    Reply
    • 16 settembre 2012 at 18:16
      Permalink

      Il bancomat VPay non funziona per i pagamenti e per prelevare nei normali sportelli perchè VPay è un circuito prettamente europeo.
      Sinceramente non so se funziona allo sportello Unicredit a Eataly, ne provai uno NON Unicredit e non funzionò, l’unica è provare 🙂
      Ti sarei veramente grata se quando vai poi mi fai sapere se funziona o no!
      Buona vacanza!!!

      Reply
  • 15 settembre 2012 at 9:57
    Permalink

    Mmm… non mi è ben chiara una cosa…

    Dapprima è scritto:

    “la cosa veramente importante è che deve avere impresso il vostro nome e cognome,quindi attenzione a PostePay o a tutte quelle che hanno solo un codice al posto del nome!”

    E poi successivamente:

    “Il mio consiglio ad ogni modo è di farvi una carta prepagata prima di partire, così da poterla usare senza problemi ovunque e sentirvi ugualmente sicuri.”

    Dal momento che non esistono prepagate con nome impresso non è un po’ un controsenso quello che è scritto in questo post?

    Reply
    • 15 settembre 2012 at 14:06
      Permalink

      Ciao,
      certo che esistono prepagate con nome e cognome impresso, devi solo fare richiesta alla banca, probabilmente non ti verrà consegnata immediatamente, ma esistono e come io ne ho 2!
      🙂

      Reply
  • Pingback: vista della città dal Top Of the Rock | NewYorkesi

  • Pingback: Informazioni generiche su New York | NewYorkesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *