Fumare a New York diventa giorno dopo giorno più complesso…!

cartello dai tabaccaiIl sindaco Bloomberg (per la cronaca ex fumatore) sta combattendo una campagna anti fumo che non ha precedenti!

Ad oggi sono veramente pochi i posti dove è possibile fumare a New York city (fuori cittá la legge viene applicata un po’ meno severamente) , comincerei ad elencarvi i posti dove è vietato così da togliere ogni dubbio sui vari divieti.

 

In generale NON si può fumare in:

  • Luoghi chiusi, bar ristoranti discoteche, a meno che non ci sia un permesso specifico, ho sentito che qualche albergo riserva un piano ai fumatori, anche se non lo consiglio a nessuno, la puzza di sigarette è veramente difficile da sopportare anche per un fumatore.
  • Quasi tutti i posti pubblici è vietato fumare:
  • No nei parchi (in tutti parchi dai più grandi Central Park ai più piccoli come Bryant Park)
  • No in spiaggia
  • No allo stadio
  • No sui marciapiedi antistanti a centri commerciali o palazzi pubblici
    Fate attenzione soprattutto a palazzi rinnomati (come una banca importante, Wall Street, Rockefeller Center , Trump Tower ecc..)
  • No nei monumenti all’aperto tipo Ground Zero (scusate non so se alla statua della libertà sia possibile o meno)Non fumare

 

Quindi dove è permesso fumare?

Di solito in strada, ma come detto non ovunque, il mio consiglio è quello di fumare camminando o di accostarsi in una vietta laterale ad ogni modo eviterei di sostare davanti a qualche portone.

Se dovessero trovarvi fumare in zone proibite non protestate, scusatevi allontanatevi e/o spegnete subito la sigaretta, magari riuscite ad evitare la multa, qui la legge è legge, ma qualche eccezione a volte capita 🙂
Le multe partono dai $50 ai $250.

Se vivete in una stanza in affitto o in un appartamento, chiedete al padrone di casa se c’è un posto dove potete fumare; spessissimo è vietato sia nell’appartamento che nel palazzo stesso, ma se siete “fortunati” sul tetto o sulle scale potrete fare una boccata…

Vediamo un po’ di prezzi. Quanto costa un pacchetto di Marlboro a NYC?

Diciamo che i prezzi sono folli, proprio per scoraggiare nuovi fumatori, un pacchetto si può pagare circa $14, il prezzo non è imposto, ma le differenze sono di centesimi.

Potrebbe capitare di trovare posti che vendono a prezzi molto più bassi, sappiate che non è legale perché quelle sigarette probabilmente arrivano dal vicino New Jersey che ha leggi totalmente diverse in fatto di fumo.
Nulla vi vieta di andare in NJ e comprare qualche pacchetto, ma attenzione a non esagerare ci sono dei limiti.

Se volete “farvi” una sigaretta da soli i prezzi sono certamente più abbordabili. Una busta di tabacco costa circa $10 mentre filtri e cartine siamo sui $2 a confezione.

Comprare sigarette per i minori di 18 è vietato, quindi…. consiglio ai più giovani di portarsi il passaporto o un altro documento identificativo riconosciuto dallo stato di New York.

Facendo 4 conti veloci io comprerei la scorta al Duty free in Italia e per sicurezza non aprirei il sacchetto del Duty free prima di passare i controlli alla frontiera americana, in caso di controllo eviterei inutili domande.

Magari tutte queste restrizioni… mettono voglia di smettere 😮 .. si sa mai!


I Vostri Commenti

Tagged on:                                 

12 thoughts on “Un fumatore a New York…

  • 16 dicembre 2014 at 9:10
    Permalink

    Ciao, sono appena tornata da NY …. città Fantastica!!! Io sono una fumatrice (accanita) e prima di partire mi ero informata su dove e non si poteva fumare ed ero preoccupata . Lì ho scoperto che puoi fumare tranquillamente ovunque tranne nei parchi, stadio e dove è esplicitamente scritto. Spero di esservi stata di aiuto 3 buon viaggio!!!

    Reply
  • 23 agosto 2014 at 14:41
    Permalink

    ma insomma una sigaretta in santa pace si potra fumare ???

    Reply
    • 26 agosto 2014 at 8:10
      Permalink

      In santa pace? … Si a volte capta 🙂

      Reply
  • 4 novembre 2013 at 23:29
    Permalink

    eh pensare che in un film di terence hill, c’era un’inquadratura su un manifesto gigante pubblicitario delle PALL MALL…mah…un giorno sono pro-fumo..dopo si svegliano e sono CONTRO-FUMO…MAH non so che dire…quanto sono beep

    Reply
    • 9 novembre 2013 at 0:09
      Permalink

      eheh sono passati un po’ di anni dal film di Terence Hill non è che proprio è stato dalla sera alla mattina 😀

      Reply
  • 17 ottobre 2013 at 17:04
    Permalink

    come posso fare a sapere quando costa in media un appartamento in affitto nel new jersey .non per vacanza ma per vivere

    Reply
    • 19 ottobre 2013 at 10:03
      Permalink

      Se vuoi un contratto per almeno un anno puoi rivolgerti a agenzie immobiliari internazionali come remax.com se invece si parla solo di mesi puoi provare craiglist.com (ma attenzione alle fregature bisogna stare molto attenti), mi dispiace non poterti aiutare di più ma il NJ è proprio un mondo a se rispetto a NY

      Reply
  • 2 settembre 2013 at 15:45
    Permalink

    tornato da una settimana, tutto ok con le siga, a Chicago (in arrivo) ne avevo circa 6/7 pacchetti (bagaglio a mano) più uno in tasca, no problem, a NYC (JFK) sempre 3/4 pacchetti più uno in tasca (aperto).. nessuno mi ha detto nulla.

    Reply
  • 18 luglio 2013 at 15:02
    Permalink

    buongiorno e complimenti, blog davvero stupendo!!
    avrei una domanda: ad agosto farò prima un piccolo tour dell’ovest (scalo a Chicago ed arrivo a Las Vegas) poi starò a NY per 5 giorni, quant’è la quantità massima di sigarette che posso portare dall’Italia a persona? poi vanno dichiarate all’arrivo in Aeroporto?
    Ciao e grazie!
    P.S.: A PRESTOO!! 😉

    Reply
    • 22 luglio 2013 at 3:09
      Permalink

      Ciao al massimo si possono portare 200 sigarette o 50 sigari per persona.
      No non è necessario dichiararle perchè se nelle quantità indicate sono consentite.

      Reply
      • 2 agosto 2013 at 20:49
        Permalink

        Quindi per esempio se parti dall aeroporto di Fiumicino con due pacchetti di Marlboro, posso tranquillamente passare? Cioè, devo tenerle nel bagaglio a mano o no? Possono essere anche aperte o le devo tenere chiuse fino all’arrivo, magari per evitare lamentele? Grazie per l’eventuale risposta ^^

        Reply
        • 6 agosto 2013 at 15:29
          Permalink

          Ho amici che sono passati con il pacchetto aperto senza problemi, io non fumo più quindi non ho esperienze personali 🙂
          Un salutone

          Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *